You are here
Home > Sport > Wod crossfit: cos’è, storia e come ci si allena

Wod crossfit: cos’è, storia e come ci si allena

State pensando di dedicarvi ad un nuovo sport, nello specifico il Wod crossfit? Fare attività fisica, abbinata ad uno stile di vita e ad un’alimentazione corretta, mostra notevoli vantaggi per la salute dell’organismo e l’aspetto estetico del proprio corpo. Il Wod crossfit rappresenta in questo caso una tipologia di allenamento schematica, spesso supportato da un piano di esercizi giornalieri impressi su una lavagna.

Per recuperare la forma fisica, ma anche per tenersi in forma e potenziare la massa muscolare, il Wod crossfit si dimostra un ottimo metodo. Ma quali sono le sue caratteristiche, i benefici e lo schema tradizionale di allenamento? Andiamo a scoprire questa disciplina sportiva all’interno dei prossimi paragrafi.

Metodo di allenamento

Alla base del Wod crossfit si trovano piani di allenamento differenti in base alla giornata e alle decisioni assunte dall’istruttore. Tutti i partecipanti devono dimostrarsi in grado di calibrare attentamente il livello delle difficoltà progressive degli esercizi, uniti al sollevamento pesi. Il Wod crossfit non può essere seguito in forma individuale casalinga in quanto, tale allenamento, si dimostra particolarmente tecnico. Le sessioni si devono svolgere all’interno di centri specializzati, sotto la guida di un coach professionista, in quelle che vengono chiamate palestre box.

Il Wod crossfit prevede specifiche attrezzature impossibili da ricreare a casa, oltre ad uno schema di esercizi variabili a seconda dei progressi e degli avanzamenti individuali. Una lezione tradizionale di Wod crossfit viene suddivisa in quattro fasi dettagliate: la Warmup/mobility dove i muscoli vengono preparati al lavoro tramite esercizi di riscaldamento; la Skill in cui l’istruttore mostra gli esercizi da sostenere all’interno della lezione assicurandosi della loro corretta esecuzione.

La terza fase chiamata Wod rappresenta l’allenamento vero e proprio, in grado di attivare il metabolismo basale grazie ad una serie di esercizi svolti al massimo della potenza per il corso di un determinato periodo di tempo. La quarta ed ultima fase, Recovery, è dedicata invece al defaticamento dei muscoli tramite esercizi ponderati di stretching.

Storia della disciplina sportiva

Il CrossFit nasce in origine dal brevetto creato da Greg Glassman e Lauren Jenai nel 2000, pubblicizzato come una disciplina sportiva agonistica, ma anche come una vera e propria filosofia di fitness. Alla base degli allenamenti CrossFit si trovano allenamenti specifici ad alta intensità e successivi intervalli, sotto la guida di un coach professionista in grado di adattare i vari livelli al grado di preparazione degli atleti. Il CrossFit può essere inteso come un mix di esercizi aerobici, sollevamento pesi e ginnastica ritmica, dediti al mantenimento della forma fisica, al suo potenziamento e al dimagrimento.

Leave a Reply

Top