You are here
Home > Finanza ed Economia > Quanto costa aprire un franchising per prodotti di estetica?

Quanto costa aprire un franchising per prodotti di estetica?

Desiderate aprire un negozio in franchising per prodotti di estetica? Bene, in questo articolo tenteremo di dare una risposta alle domande e ai dubbi che sorgono a chi sogna di intraprendere un’attività di questo tipo, parecchio in voga e di successo in questi ultimi anni. Scopriremo insieme nei seguenti paragrafi cosa occorre per acquistare un locale da adibire a punto di vendita e tutti gli altri dettagli finanziari e burocratici che concernono la questione.

Importi necessari per aprire un franchising

La questione a cui bisogna dare una risposta non è delle più facili. Considerando la genericità della faccenda, rispondere in maniera univoca è sicuramente impossibile. Le varianti che nascono sono enormi e ne condizionano per certo il prezzo finale necessario all’avvio dell’attività in oggetto.

Poniamo che non si abbia né un locale di proprietà da destinare all’utilizzo, né una partita IVA aperta, sarà tappa obbligata l’iscrizione all’INPS, all’INAIL nonché al Registro delle Imprese della Camera di Commercio. I prezzi oscillano parecchio a seconda del tipo dell’attività, e possono variare fra 80 e 150 euro per la richiesta dell’apertura e per i bolli relativi; importo a cui è necessario aggiungere la gestione contabile del commercialista, i cui prezzi oscillano dai 600 ai 1.000 euro annui.

Ulteriore punto da considerare è il locale su cui fare affidamento. Nel caso in cui non si disponesse già di un posto il canone di locazione sarà inevitabilmente una spesa importante. Aprire un piccolo locale in periferia difficilmente necessiterà di importi inferiori ai 400 o 500 euro. A cifre del genere si dovranno allora aggiungere le spese per l’allestimento, la riqualificazione energetica e/o estetica, oltre alla merce che prenderà posto sugli scaffali e al di sopra della mobilia del vostro franchising di prodotti estetici.

Costo finale di un franchising di articoli estetici

Tirando le somme, al netto dell’assunzione di eventuali dipendenti, aprire un negozio da zero in franchising difficilmente costerà meno di 15 mila euro per un punto vendita piccolo e in periferia. Un ammontare del genere esclude chiaramente il prezzo d’investimento necessario al solo contratto per il franchising.

Proprio in questi termini, aprire in franchising un centro di prodotti estetici obbliga il futuro imprenditore a mettere in conto cifre che facilmente superano i 10 mila euro. È chiaro, la convenienza di tale formula include uno snellimento delle pratiche burocratiche che sempre occorrono per aprire un’attività oltre alla garanzia di assistenza e consulenza, fattori di indubbia importanza per chi sogna di intraprendere un’occupazione di questo genere.

Per ulteriori informazioni è invero possibile consultare sul web le varie aziende che forniscono servizi di franchising ed effettuare confronti vari.

Leave a Reply

Top