You are here
Home > Finanza ed Economia > Metodi e segnali per aumentare le probabilità di successo con le opzioni

Metodi e segnali per aumentare le probabilità di successo con le opzioni

Fare trading con le opzioni binarie significa cercare di effettuare delle previsioni sull’andamento delle quotazioni di un asset. Al fine di aumentare le probabilità di successo, i trader si affidano a metodi e strumenti particolari, come i segnali di trading, delle funzioni che possono essere integrate alla piattaforma per ottenere dei suggerimenti circa le operazioni potenzialmente più redditizie da effettuare.

opzioni-binarie

Alcuni broker mettono a disposizione del trader i segnali di trading direttamente nelle loro interfacce, in modo tale che si abbia sempre sotto mano questa funzione. Poichè non tutte le piattaforme dispongono di questa integrazione, sarà necessario a volte scaricare il software da internet (esistono anche download gratuiti) per poi aprirlo in una finestra parallela a quella del broker.

Questo strumento può assumere una forma grafica che visualizza gli ordini più remunerativi associati ad una sorta di livello di affidabilità; si suggerisce l’asset ed il mercato sul quale operare, abbinato al tipo di scadenza (a breve o lungo termine) e alla tipologia di opzione binaria. Valutando questi dati, che vengono recepiti da diverse fonti per poi essere sintetizzati a servizio dell’utente, il trader potrà effettuare gli ordini con maggiore raziocinio e minore improvvisazione.

I trader più esperti hanno sperimentato e sviluppato diversi metodi supportati dai segnali di trading. Uno dei più conosciuti è il cosiddetto “scalping”, una strategia che si basa sulla scelta delle indicazioni con maggiore probabilità di successo fornite dai software e sul loro impiego contemporaneo. Si tratta di un metodo che richiede una capacità di monitorare più fronti, ma che può rivelarsi redditizio: statisticamente, alcuni ordini non produrranno alcun profitto, ma la maggior parte, secondo i sostenitori dello scalping, riuscirà a ripianare i passivi, generando un guadagno medio che si attesta generalmente sul 15% o 20% del capitale investito.

Il rendimento con un singolo ordine con le opzioni di base si attesta mediamente sull’80%, una resa molto più alta se comparata allo scalping, che è tuttavia esposto ad un rischio di perdita inferiore. Gli esperti consigliano di usare questo metodo con cautela, di solito in presenza di fasi di esplicita volatilità nei mercati, in quanto i periodi di stagnazione non sarebbero compatibili con questo metodo.

Guida per altre info: http://www.segnaliopzionibinarie.net/

Leave a Reply

Top