You are here
Home > Approfondimenti > Labradorite: caratteristiche, modalità di lavorazione e prezzo

Labradorite: caratteristiche, modalità di lavorazione e prezzo

La labradorite è una pietra che prende il nome dalla penisola canadese dove è stata scoperta per la prima volta. Si tratta di una pietra molto bella perché possiede dei riflessi che le donano lucentezza, rarità e in natura ne esistono di vari colori. Questa pietra viene molto utilizzata nella cristalloterapia per le sue proprietà benefiche. 

Storia della pietra

La labradorite nasce sulla penisola del Labrador e quella che si trova con più facilità ha un colore blu con riflessi verdi. Nella cristalloterapia si associa a questa pietra il potere della pazienza e la capacità di donare la propria energia a chi la indossa. Data la sua notevole bellezza, viene lavorata in gioielleria per abbellire collane, bracciali e montata su anelli. Ha un prezzo molto economico, ma se acquistata grezza, in base al suo peso e alla qualità e soprattutto se utilizzata in gioielleria può raggiungere anche i 100 euro per pochi grammi.

La labradorite ha un’opacità che la si può trovare in diverse forme e colori, dal trasparente al lucido. I suoi giacimenti principali sono in Canada, Scandinavia e Madagascar ma si può trovare anche in altre parti del mondo. Spesso questa pietra se bianca, viene confusa con la “pietra di luna” perché hanno delle caratteristiche similari. Per capire di quale pietra si tratti basta osservarla sotto la luce del sole. Se compariranno dei riflessi azzurri si tratterà di labradorite, se invece ricorda più un colore chiaro quasi bianco allora sarà sicuramente la pietra di luna.

Caratteristiche della labradorite

La labradorite è una pietra che veniva usata nei tempi antichi per i suoi presunti poteri magici, infatti anche oggi è utilizzata nell’ambito spirituale. Se indossata ha il potere di influire positivamente su qualsiasi problema fisico che riguardi le vie respiratorie, per regolare il metabolismo e per ridurre il dolore mestruale. Si pensa abbia, anche, poteri benefici per la mente tanto da combattere stati depressivi e dipendenze come da alcol o tabacco.

A livello spirituale è in grado di risvegliare poteri nascosti di chiaroveggenza. Proprio per questo viene annoverata tra le pietre più potenti che proteggono chi la indossa da influssi negativi, ottima per stimolare il pensiero e le emozioni. Affinché la labradorite possa rilasciare tutte le sue proprietà benefiche, deve essere pulita con acqua e subito dopo asciugata per bene.

Ogni tanto questa tecnica di pulizia va fatta senza mai immergere completamente la pietra, infatti se la indossate ad esempio in una collana, sarebbe bene toglierla prima di fare la doccia. La pietra, inoltre, può essere caricata sfruttando l’energia lunare e posizionandola sopra un’ametista. Se invece volete purificare la vostra pietra, il metodo migliore è utilizzare dell’incenso o dell’argilla verde, ma ricordate di non utilizzare il sale.

Lavorazione della labradorite grezza

La pietra grezza la si può acquistare su e-commerce come Amazon ma anche su marketplace specializzati nella vendita di minerali e pietre grezze. Viene lavorata principalmente per realizzare oggetti di bigiotteria ma anche in gioielleria per collane, bracciali, ciondoli ed anelli di alta qualità.

Una delle tecniche di lavorazone più diffusa si chiama “wire” fili di rame placcati in argento che avvolgono la pietra dopo essere stata modellata, pulita, levigata e lucidata prima di essere incastonata.

Leave a Reply

Top