You are here
Home > Finanza ed Economia > Home Banking: cos’è e quali sono le banche che lo offrono?

Home Banking: cos’è e quali sono le banche che lo offrono?

L’Home Banking (chiamata anche banca telematica, telebanca, banca da casa o banca a domicilio) è la pratica di condurre transazioni bancarie da casa o dall’ufficio piuttosto che nelle filiali fisiche. Questa attività avviene solitamente attraverso internet utilizzando il telefono, il tablet o il computer fisso o portatile.

L’accesso avviene tramite una rete informatica, portali web, portali mobile banking e phone banking. I primi esperimenti di Home Banking sono avvenuti nei primi degli anni’80 e sono diventati popolari nella metà degli anni ’90, quando l’accesso ad Internet da casa era ormai diventato molto diffuso. Oggi è possibile accedere ad Internet in quasi qualsiasi luogo. Inoltre oggigiorno esistono una grande varietà di banche online e le filiali fisiche sono sempre meno. L’introduzione dell’ Home Banking ha agevolato sia le banche sia i clienti, i quali possono effettuare operazioni anche all’estero, risparmiare tempo e soprattutto denaro.

Quali operazioni si possono effettuare con l’Home Banking

Tramite l’Home Banking è possibile effettuare alcune operazioni come ad esempio:

  • Transazioni giornaliere: depositi e servizi di conto corrente
  • Prodotti finanziari di base: conti risparmio
  • Servizi aggiuntivi: certificati di deposito, prestiti commerciali, personali ed ipotecari
  • Mutui: tra cui mutui a tasso fisso e mutui a tasso variabile
  • Visione dell’estratto conto
  • Ricarica del cellulare
  • Bonifici bancari

L’Home Banking e la sicurezza informatica

Con il maggiore passaggio al servizio dell’ Home Banking, sono nate nuove minacce per la sicurezza. Tutte le informazioni, tra cui quelle dell’account cliente, i saldi, le transazioni recenti ed altro ancora che sono memorizzate in un computer o in qualsiasi altro dispositivo sono vulnerabili agli hacker ed ai furti. I cyber-ladri ottengono i dati sensibili dei consumatori attraverso: attacchi backdoor, attacchi che impediscono all’utente di entrare in un sistema, bug e virus con cui copiano informazioni e modificano dati. Molte banche hanno infatti messo in atto misure di sicurezza informatica per prevenire tali furti.

Banche che offrono il servizio Home Banking

Una delle prime banche italiane che ha iniziato ad offrire il servizio Home Banking tramite l’installazione di client sul computer è stata la Cariplo nel 1995. Oggi le banche italiane che comprendono l’utilizzo dell’ Home Banking sono davvero parecchie, ecco quali sono:

  • Unicredit Banca
  • Banca Generali
  • Banca Nuova
  • UBI Banca
  • BPER Banca
  • Banca Base
  • Banca Credem
  • Banca Etica
  • Banca Leonardo
  • Banco Azzoaglio
  • Banca Intesa San Paolo
  • Banca del Piemonte
  • Veneto Banca
  • BBC Prealpi
  • Banca di Imola
  • Banco Fiorentino
  • Banco di Lucca
  • Banca di Bologna
  • Banca Popolare di Spoleto
  • Banca di Cherasco

Leave a Reply

Top