You are here
Home > Approfondimenti > Ecco come acquistare un muletto usato

Ecco come acquistare un muletto usato

Il muletto o carrello elevatore è uno strumento fondamentale nel campo della movimentazione delle merci o dei materiali. Con le sue due forche (i bracci anteriori) afferra e sposta rapidamente pesi notevoli, compresi materiali particolari come elettrodomestici o fusti che contengono liquidi. Oltre a ciò, il muletto può prevedere anche il movimento laterale dei bracci. L’operatore utilizza l’elevatore in sicurezza, chiuso in una cabina metallica, e deve avere un patentino.

Quando si sceglie di acquistare un elevatore, si può decidere di optare per un macchinario nuovo, performante, oppure di risparmiare e scegliere un muletto usato, affidandosi a ditte serie, che forniscano modelli in grado di garantire ancora buone prestazioni.

Accertati della qualità dell’usato

Punta dunque sull’affidabilità sia dell’azienda produttrice che del rivenditore, anche leggendo con cura recensioni su internet. Inoltre, sarebbe bene esaminare e provare il muletto prima di comprarlo.

Bada che il carrello abbia tutti i documenti in regola: marcatura CE, targhette identificative e della capacità in lingua corretta, certificato CE, manuale operatore, etichette e avvertenze. Le ditte qualificate che si occupano di vendere muletti usati provvedono personalmente a verificare la presenza di tutti questi requisiti e non solo: si preoccupano anche di controllare i contatori dei carrelli, escludendo dal commercio macchinari impiegati per oltre 1.000 ore nell’arco temporale di un anno.

In base al tipo di lavoro che fai e al livello di usura a cui sarà sottoposto il muletto dovrai valutare la scelta migliore per te e per la tua ditta.

Scegli una soluzione che rispetti il budget

Tra le prime cose da fare, valuta il budget a disposizione: il muletto deve soddisfare le tue esigenze operative, con un occhio alla convenienza. Il mercato, anche se si parla di macchinari di seconda mano, è comunque articolato e offre varietà di scelta e di soluzioni per i più diversi bisogni. Aziende organizzate, che hanno esperienza nel settore, come Orzi Carrelli, mettono a disposizione anche veri e propri pacchetti.

È fondamentale, per esempio, che la ditta che si occupa della vendita offra tra i suoi servizi il controllo e la manutenzione del mezzo in base alle indicazioni del costruttore, così come il monitoraggio del trafilamento e l’eliminazione di perdite d’olio. Un’altra prestazione standard è, chiaramente, la verifica generale delle funzionalità del muletto e delle garanzie di sicurezza in base alla legge, così come la messa a disposizione del manuale di utilizzo e la manutenzione del certificato CE.

Per quanto riguarda la batteria, la sua autonomia può variare in percentuale rispetto al modello nuovo.
Se c’è necessità di sostituire forche e catene, queste potrebbero essere richieste anche nuove. Anche il controllo dell’assale sterzante e del sedile dell’operatore possono prevedere eventuali sostituzioni.

Valuta le specifiche tecniche del muletto

Le caratteristiche tecniche del carrello elevatore devono rispondere alle tue necessità. La capacità, l’altezza fino a cui il materiale da trasportare può essere stoccato, la portata dei carrelli, gli accessori: bisogna valutare ogni cosa pensando al proprio caso specifico, senza trascurare nessuno di questi fattori.

Fondamentali sono il contesto lavorativo e l’ambiente di azione. Potrebbe essere una buona idea, se possibile, far fare un sopralluogo all’azienda rivenditrice a cui ti rivolgi. Un conto è muoversi al chiuso, un conto è all’aperto: nel primo caso propendi per un mezzo elettrico con batteria ricaricabile, nel secondo scegli un muletto diesel per esterni.

 

Leave a Reply

Top