You are here
Home > Finanza ed Economia > Banca virtuale: cos’è, come funziona, quali sono le migliori banche online senza sportelli

Banca virtuale: cos’è, come funziona, quali sono le migliori banche online senza sportelli

La banca virtuale è la nuova frontiera dei servizi bancari classici a portata di click. La tradizionale banca ha ceduto il posto alla tecnologia, in grado di offrire ai propri correntisti i tradizionali servizi di uno sportello bancario senza dovere necessariamente recarsi in banca. 

I servizi e il supporto tecnico avvengono semplicemente da remoto con la possibilità di gestire il proprio conto corrente, movimenti finanziari e pagamenti attraverso un pc e un collegamento ad internet, h24 e in qualsiasi giorno dell’anno. Questa è un’ottima soluzione per rispondere a tutte le esigenze dei clienti.

La stragrande maggioranza delle banche si sono adeguate per essere al passo con tempi, anche utilizzando le app facilmente scaricabili dai market store per dispositivi Android e iOS. Ciò che però desta ancora qualche dubbio è la sicurezza che possono garantire questi strumenti online.

Per cercare di risolvere questo problema, ogni cliente che decide di sottoscrivere un contratto deve apporre una firma digitale e gli viene consegnata una busta sigillata con all’interno i codici per l’accesso alla propria area riservata. I dati identificativi sono personali, quindi non esiste il rischio di accedere a conti correnti di terzi.

Molte banche sono dotate anche di Token, ovvero delle chiavette che elaborano automaticamente dei codici univoci per eseguire tutte le operazioni, oggi sostituite da un sistema di invio sms direttamente sul cellulare dell’intestatario del c/c e di autenticazione tramite impronta digitale.

Come funziona la banca online?

Per accedere ai servizi basta avere un dispositivo con accesso ad internet: pc, tablet o smartphone. Il cliente essendo in possesso dei propri dati identificativi può procedere inserendo l’ID composto da 8 cifre e una password al momento del login. Nel corso dell’anno è consigliabile, proprio per garantire il massimo della sicurezza, cambiare la password periodicamente.

Una volta effettuato il login, il cliente può effettuare tutte le operazioni di consultazione o di esecuzione bonifici, pagamenti e quant’altro avrebbe dovuto fare presso lo sportello della propria filiale.

I vantaggi del home banking sono notevoli in termini di risparmio economico per la gestione del proprio conto corrente ma anche i tempi di attesa sono ridotti. Inoltre il correntista ha anche dei vantaggi sui tassi di interesse offerti rispetto le banche fisiche.

Per qualsiasi dubbio alcune delle banche virtuali si avvalgono del supporto delle banche fisiche, per cui basta recarsi in filiale che un operatore risolverà ogni problema. Per tutte quelle banche virtuali che non si appoggiano a nessuna banca fisica, è possibile contattare il servizio clienti e ricevere assistenza telefonica.

Quali sono le migliori banche virtuali?

Nella scelta di una banca virtuale bisogna tenere conto della sicurezza per la propria privacy, della qualità dei servizi offerti e del risparmio economico per l’apertura di un c/c. Le banche che rispecchiano questi requisiti sono: Ing direct, CheBanca!, WIDIBA, Hype, Hello Bank e Banca N26, tutte banche virtuali che garantiscono l’apertura di conti correnti gratuiti, tassi di interesse vantaggiosi, il download di app per dispositivi iOS o Android, servizi gratuiti (prelievo sportelli ATM, pagamento bonifici, giroconti…) e copertura assicurativa (laddove prevista).

Leave a Reply

Top